Parrocchia Santa Lucia V.M. - Augusta

29 Marzo 2020 - V Domenica di Quaresima (anno A)

Chi crede in me Crede nella Vita
Gv. 11,1-45
N

Verso la Pasqua

Esercizi Spirituali

I tre incontri degli esercizi spirituali verranno trasmessi in diretta streaming dalla pagina FaceBook della parrocchia. Tutti gli incontri avranno inizio alle 18:30. Di seguito i link per scaricare le tracce degli incontri e le relative date:

Lettera del parroco ai fedeli

Carissimi fedeli

pur vivendo questi momenti di difficoltà a causa dell’epidemia del coronavirus con una certa perplessità sulle decisioni prese dai nostri governanti per l’effetto di ulteriore paura, con relativa diffidenza nei rapporti reciproci senza avere la benché minima prospettiva Vi invito ad accettare quanto ci viene detto e vivere tutto questo nella fede.

Proviamo a trasformare le difficoltà in opportunità.

  • Potrebbe essere una vera occasione per ciascuno di noi per rientrare in noi stessi per chiederci fino a che punto la nostra fede è solida perché non siamo soli poiché Dio si prende cura di noi sempre.
  • Potrebbe essere questa un’opportunità per stringere maggiori legami di relazione con Lui attraverso la preghiera personale e l’ascolto – lettura – meditazione della sua Parola.
  • Potremmo avere più tempo per scavare in noi stessi per ritrovare quel tesoro nascosto che Dio vi ha posto, e vivere più serenamente ed in pace con noi stessi e Dio questo tempo che ci viene regalato.
  • Nella lotta con noi stessi potremmo diventare più forti nel ritrovare la nostra identità e scoprire ciò che veramente ci fa essere felici.
  • Forse la lontananza fisica potrà far sentire maggiormente il bisogno di volerci più bene, perdonarci e aiutarci fraternamente.
  • Negli spazi di maggiore solitudine e silenzio sarà possibile far emergere il “divino” che è nascosto in ciascuno di noi.

Ma attenti a non chiuderci in noi stessi a non covare la paura dell’altro possiamo e dobbiamo continuare a credere negli altri ed interessarci di loro secondo il ruolo che ognuno ha nella comunità.

Non manchi innanzitutto la preghiera reciproca specie per i più bisognosi ma continuare a prenderci cura delle persone a noi affidate mettendo in atto quella fantasia creativa per incoraggiarci reciprocamente.

Pur non avvicinandoci fisicamente, tenendo le “debite distanze” potremmo maggiormente comunicare sui social per crescere nelle relazioni.

Da parte mia non mi dimentico di ciascuno di voi pur non vedendovi Vi penso e prego per voi affidandovi al Signore secondo i bisogni e le vostre necessità.

Sono a tutte le ore sempre a vostra disposizione per qualunque necessità resto il vostro parroco e voi il popolo che Lui e la Chiesa mi ha affidato.

Nell’Eucarestia della Domenica Vi ritrovo tutti uniti ed abbracciati certo che seguendo Cristo, lottando con Lui, morendo con Lui, risorgeremo con Lui.

In attesa della Pasqua

Augusta, 07/03/2020

(scarica la lettera in formato pdf)

Il Digiuno che Dio vuole
Perché digiunare?

CATECHESI COMUNITARIA – Quaresima 2020

Il senso del digiuno cristiano

Anche la vita spirituale ha bisogno di essere coltivata e richiede una pratica fedele, altrimenti perde di vivacità.

Se si vuole che la Parola di Dio diventi una vera sorgente di vita, bisogna “ruminarla” continuamente. Non si è mai finito di imparare a pregare, ad amare, a riconciliarsi. E poi, rendere il mondo più umano richiede lo sforzo perseverante e costante di ognuno e di tutti.

Ogni anno la Quaresima invita i cristiani (continua)

Il Vangelo ci Sorprende

CATECHESI COMUNITARIA – Quaresima 2020

Ci rivela un Dio pieno di Misericordia senza riserve per ogni creatura.

Un amore che non è determinato dal comportamento dell’uomo, ma dalla Generosità del Padre che ama i suoi Figli indipendentemente dalla loro condotta.

Un amore di una qualità completamente sconosciuta, che non dipende dai meriti degli uomini, ma dai loro bisogni.

L’amore non è attratto dalle virtù, ma dalle necessità degli uomini e arriva a concedere il perdono prima che questo venga richiesto permettendo a Gesù di portare in paradiso il criminale crocifisso con Lui. Non era questo il volto di Dio conosciuto al tempo di Gesù.

Il Dio in cui gli uomini credevano era una divinità che andava temuta, (continua)

Come sogno un operatore pastorale in parrocchia

Un innamorato di Gesù che dopo averlo incontrato non vive più per se stesso ma per lui non desidera altro che stare con lui per conoscerlo meglio, per sperimentare sempre più il sentirsi amato e vivere così in pienezza la vita ogni giorno.

Non si sente mai solo, Gesù è con lui non vive più chiuso in se stesso perché (continua)

Santi Angeli Custodi

Il Signore fa sicuri i passi dell’uomo e segue con amore il suo cammino.

Se cade non rimane a terra, perché il Signore lo tiene per mano (Sal 36, 24)

Il Signore ti manderà il suo angelo e custodirà il tuo cammino (Sal 90,11)

“C’è una misteriosa presenza di Dio accanto a noi. Non è però un’assicurazione per la vita.

La sua presenza (continua)

Dal giornale "La Sicilia" del 12 Ottobre

Articolo anniversario parrocchia

13 Aprile 2017

Messa in Cena Domini e altare della reposizione

18 Dicembre 2016

Scopertura stele al centro caritas